CONVEGNO

Terza Conferenza nazionale sull’efficienza energetica

 

30 Novembre - 1 Dicembre 2011
Roma, Palazzo Rospigliosi Via XXIV Maggio 43

 

patrocinio

Atti della Conferenza 30 Novembre - 1 Dicembre 2011

Presentazione

Lo spreco di grandi quantità di calore è una pratica irrazionale, generalizzata in tutto il mondo, di cui occorre divenire consapevoli. In Italia, ad esempio, le perdite di energia termica nella trasformazione termoelettrica ammontano ad oltre 22 Mtep, il 53% dell’energia primaria impiegata. Nell’industria, negli usi civili, nei trasporti, in agricoltura e nei bunkeraggi marittimi le perdite ammontano ad almeno 34 Mtep. Se si considerano, inoltre, gli sprechi di energia termica negli edifici e l’energia rinnovabile utilizzabile per fini di riscaldamento e raffrescamento, già oggetto di recenti direttive, è evidente che -tra perdite, sprechi e fonti rinnovabili- ci troviamo di fronte ad una miniera di energia termica dal
potenziale enorme e sottovalutato.

La nuova direttiva in discussione al Parlamento europeo propone, fra l’altro, un obbligo al recupero del calore di processo tramite teleriscaldamento. Ma le tecnologie per il riutilizzo del calore consentono molto di più: ad esempio, il ciclo Rankine organico per la generazione di elettricità; le macchine frigorigene ad assorbimento per la produzione di freddo; la dissalazione dell’acqua di
mare per evaporazione. La Conferenza è l’occasione per presentare una vasta rassegna di tecnologie innovative e di buone pratiche riguardanti il recupero del calore, la cogenerazione e trigenerazione, gli impianti e i sistemi ad alta efficienza energetica nel residenziale e nell’industria, alcuni dei quali utilizzano anche fonti rinnovabili, come le pompe di calore.

L’Italia ha l’opportunità di rispondere alle sfide globali facendo perno su competenze e capacità che fanno parte del nostro tessuto imprenditoriale. Bisogna crederci però. E dare dei segnali coerenti: dobbiamo recuperare i ritardi accumulati nell’attuazione della legislazione vigente e, soprattutto, scegliere una strategia di efficienza energetica come priorità della politica nazionale.

PROGRAMMA DEI LAVORI


MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE

Relazioni inroduttive

A. Molocchi, Amici della Terra – “Politiche di efficienza tra il flop e il bang. Puntare sul calore per ottimizzare i benefici della strategia europea”

M. Gallanti, Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico - RSE - “Il ritorno degli investimenti in efficienza energetica”


PRIMA SESSIONE
- Tecnologie, progetti e approcci di efficienza energetica nel residenziale.

Presiede: M. Vio, Presidente AICARR

Interventi

L. Tischer, Strategic Business Director Robur SpA – “Pompe di calore ad assorbimento a metano ed energie rinnovabili: case studies, benefici effettivi e incentivi”

M. Grisot, Application Manager Residenziale di CLIVET – “Un sistema edificio-impianto conveniente e ad alta efficianza, basato sulla pompa di calore a ciclo annuale: il caso dell’isola residenziale di Borgo Morandi”

R. Fornaro, Responsabile commerciale teleriscaldamento di A2A Calore e Servizi - “Il teleriscaldamento in A2A”

C. Testa, Presidente Telit Communications PLC - “Contributo dell’Information Technology all’Efficienza Energetica”

F. Migliorato, Responsabile Area di Business Illuminazione Pubblica - ENEL Distribuzione – “Illuminare lo spazio promuovendo l'efficienza energetica: il ruolo del Fornitore di Servizi”

A. Spena, Coordinatore europeo progetto Use Efficiency - Università Tor Vergata – “Coniugare efficienza energetica e qualità della vita negli edifici. Risultati e proposte”


SECONDA SESSIONE - Impianti e sistemi per l’efficienza energetica nell’industria: convengono, sono efficaci per l’ambiente e si possono esportare.

Presiede: I. Faiella, Servizio Studi di struttura economica e finanziaria Banca d’Italia

Interventi

L. Cutaia, ENEA - UTTAMB - “Un approccio integrato per la gestione sostenibile delle risorse: la simbiosi industriale”

M. Baresi, Istituzional Relations Manager di Turboden - “Recupero di calore in processi altamente energivori: il progetto H-REII”

M. G. Floreani, Enipower S.p.A - “Centrale di cogenerazione ad elevata efficienza”

A. Dorigati, Amministratore di Progeco s.r.l - “Utilizzo dell’ORC di piccola potenza Clean Cycle 125 di General Electric, per la produzione di energia elettrica dal recupero di cascami termici industriali”

M. Golinelli, Vice Presidente Wärtsilä Italia - “Cogenerazione e Smart Power generation”

S. Saba, Project Manager Maintenance Engineering coordinator Energy Efficiency consultant di ABB Italia - “Audit energetico come supporto alle decisioni nei progetti di efficienza energetica”

S. Mura, Tholos S.r.l. - “Efficienza energetica nell’industria: casi reali di progetti a consuntivo per i TEE”

C. Clini, MInistro dell'ambiente


GIOVEDÌ 1 DICEMBRE

TERZA SESSIONE – I decreti attesi da tempo: diamo attuazione alla legislazione vigente.

Presiede: T. Franci, Ref, Osservatorio energia

Relazione inroduttiva

D. Di Santo, Direttore FIRE

Interventi

S. D’Alessandris, Presidente Assolterm

F. Ferraresi, Presidente AIRU

B. Bellò, Presidente Co.Aer

A. Fontana, Segreteria tecnica Italcogen

V. Albonico, Presidente AGESI

G. Littarru, Consigliere Delegato per l’Ambiente di Confindustria ANIE

M. Medugno, Direttore Generale ASSOCARTA

R. Romani, ENEA- UTEE

N. Masi, Dirigente Divisione Efficienza e Risparmio energetico, Ministero dello Sviluppo Economico

M. Pavan, Responsabile Unità Gestione e Controllo Domanda di Energia, Autorità per l’Energia e il Gas (AEEG)


QUARTA SESSIONE – Dibattito – Proposta di direttiva quadroeuropea sull’efficienza energetica: ancora obblighi o nuove opportunità?

Moderatore: Diego Gavagnin, Quotidiano Energia

Interventi

R. Filippini, Presidente Amici della Terra

R. Di Sipio, Direttore Institutional Relations, Licensing & Regulatory Affairs in E.ON Italia S.p.A.

E. Benigni, Responsabile Power Trading e Portfolio Management A2A Trading

G. Zollino, Università di Padova

S. Mori, Direttore Regolamentazione, Ambiente e Carbon Strategy Enel S.p.A

G. Milani, Amministratore Delegato di Enipower

M. Golinelli, Wärtsilä Italia

C. Manna, Commissario ENEA

M. Baresi, Institutional Relations Manager di Turboden

A. Fluttero, Commissione Ambiente Senato

F. Testa, Commissione Attività produttive Camera

E. Zamparutti, Commissione Ambiente Camera

 


Rapporto "Le politiche di efficienza fra il flop e il bang" a cura degli Amici della Terra


Il rapporto “Le politiche di efficienza energetica fra il flop e il bang”, realizzato dall’ufficio studi dell’associazione Amici della Terra, è consigliato per tutti coloro che, in questa fase di rapida successione di provvedimenti e proposte di notevole importanza, vogliano disporre di una panoramica sintetica e sistematica sui contenuti dei principali e più recenti provvedimenti di politica dell’efficienza energetica (in particolare per gli anni 2010-2011), nazionali ed europei, in un’ottica allargata alle politiche per le rinnovabili (in particolare quelle termiche) e per la riduzione dei gas serra. Inoltre, esso contiene i risultati di due approfondimenti quantitativi utili per stimolare il dibattito, durante e dopo la conferenza, sulle misure di miglioramento per sfruttare meglio “la miniera del calore”. Gli approfondimenti riguardano dati e indicatori sul livello di efficienza energetica, sullo spreco di energia termica e sul potenziale di un suo recupero per usi produttivi in due macro-settori di consumo energetico:

- impianti di generazione termoelettrici (incluse le biomasse, i rifiuti e la generazione distribuita)

- industria di processo

I dati e le informazioni del rapporto (52 pagine) non sono contenuti in altre relazioni o articoli dell’associazione Amici della Terra effettuate nell’ambito della Conferenza “Sfruttare la Miniera del Calore” o in precedenti Conferenze.


Visualizza la presentazione in pdf


Sintesi degli interventi


30 novembre - Sintesi degli interventi della giornata: Relazioni introduttive. Prima sessione "Tecnologie, progetti e approcci di efficienza energetica nel residenziale". Seconda sessione "Impianti e sistemi per l’efficienza energetica nell’industria: convengono, sono efficaci per l’ambiente e si possono esportare"

Scarica le sintesi di tutti gli interventi del 30 novembre


1 dicembre - Sintesi degli interventi della giornata: Terza sessione "I decreti attesi da tempo: diamo attuazione alla legislazione vigente". Quarta sessione "Dibattito – Proposta di direttiva quadroeuropea sull’efficienza energetica: ancora obblighi o nuove opportunità?" 

Scarica le sintesi di tutti gli interventi del 1 dicembre

 



Atti della Conferenza - Le slides degli interventi


MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE

Relazioni introduttive

A. Molocchi, Amici della Terra – “Politiche di efficienza tra il flop e il bang. Puntare sul calore per ottimizzare i benefici della strategia europea

M. Gallanti, Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico - RSE - “Il ritorno degli investimenti in efficienza energetica

PRIMA SESSIONE Tecnologie, progetti e approcci di efficienza energetica nel residenziale.

Presiede: M. Vio, Presidente AICARR

Interventi

L. Tischer, Strategic Business Director Robur SpA – “Pompe di calore ad assorbimento a metano ed energie rinnovabili: case studies, benefici effettivi e incentivi

M. Grisot, Application Manager Residenziale di CLIVET – “Un sistema edificio-impianto conveniente e ad alta efficianza, basato sulla pompa di calore a ciclo annuale: il caso dell’isola residenziale di Borgo Morandi

R. Fornaro, Responsabile commerciale teleriscaldamento di A2A Calore e Servizi - “Il teleriscaldamento in A2A

C. Testa, Presidente Telit Communications PLC - “Contributo dell’Information Technology all’Efficienza Energetica

F. Migliorato, Responsabile Area di Business Illuminazione Pubblica - ENEL Distribuzione – “Illuminare lo spazio promuovendo l'efficienza energetica: il ruolo del Fornitore di Servizi

A. Spena, Coordinatore europeo progetto Use Efficiency - Università Tor Vergata

Coniugare efficienza energetica e qualità della vita negli edifici. Risultati e proposte” 

"Risultati e proposte del Progetto europeo Use Efficiency"


SECONDA SESSIONE Impianti e sistemi per l’efficienza energetica nell’industria: convengono, sono efficaci per l’ambiente e si possono esportare.

PresiedeI. Faiella, Servizio Studi di struttura economica e finanziaria Banca d’Italia

Interventi

L. Cutaia, ENEA - UTTAMB - Un approccio integrato per la gestione sostenibile delle risorse: la simbiosi industriale

M. Baresi, Istituzional Relations Manager di Turboden Recupero di calore in processi altamente energivori: il progetto H-REII

M. G. FloreaniEnipower S.p.A -Centrale di cogenerazione ad elevata efficienza

A. Dorigati, Amministratore di Progeco s.r.l - “Utilizzo dell’ORC di piccola potenza Clean Cycle 125 di General Electric, per la produzione di energia elettrica dal recupero di cascami termici industriali

M. Golinelli, Vice Presidente Wärtsilä Italia Cogenerazione e Smart Power generation

S. Saba, Project Manager Maintenance Engineering coordinator Energy Efficiency consultant di ABB Italia Audit energetico come supporto alle decisioni nei progetti di efficienza energetica

S. Mura, Tholos S.r.l. Efficienza energetica nell’industria: casi reali di progetti a consuntivo per i TEE


GIOVEDÌ 1 DICEMBRE

TERZA SESSIONE – I decreti attesi da tempo: diamo attuazione alla legislazione vigente.

Presiede: T. FranciRef, Osservatorio energia

D. Di Santo, Direttore FIRE - Relazione introduttiva

Interventi

S. D’Alessandris, Presidente Assolterm - presentazione

F. Ferraresi, Presidente AIRU - presentazione

B. Bellò, Presidente Co.Aer - presentazione

A. Fontana, Segreteria tecnica Italcogen - presentazione

V. Albonico, Presidente AGESI - presentazione

G. Littarru, Consigliere Delegato per l’Ambiente di Confindustria ANIE - presentazione

M. Medugno, Direttore Generale ASSOCARTA - presentazione

R. RomaniENEA- UTEE - presentazione

M. Pavan, Responsabile Unità Gestione e Controllo Domanda di Energia, Autorità per l’Energia e il Gas (AEEG) - presentazione


QUARTA SESSIONE – Dibattito – Proposta di direttiva quadroeuropea sull’efficienza energetica: ancora obblighi o nuove opportunità?

Moderatore: Diego GavagninQuotidiano Energia

Interventi

R. Di Sipio, Direttore Institutional Relations, Licensing & Regulatory Affairs in E.ON Italia S.p.A. - presentazione

G. ZollinoUniversità di Padova - presentazione





Video della conferenza


Sfruttare la miniera del calore - 3ª Conferenza Nazionale sull'efficienza energetica - Prima giornata

Sfruttare la miniera del calore - 3ª Conferenza Nazionale sull'efficienza energetica - Seconda giornata





Comunicati Stampa


Comunicato Stampa 29 novembre: Il Ministro Clini interverrà nella prima giornata della Terza Conferenza nazionale sull’efficienza energetica


Comunicato Stampa 30 novembre: Le osservazioni degli Amici della Terra ai decreti attuativi in corso di predisposizione


Comunicato Stampa 1 dicembre: I dati sullo spreco e sul recupero del calore nella generazione elettrica e nell'industria





Interviste ai relatori



Andrea Molocchi (Amici della Terra)

Terza Conferenza nazionale: una panoramica sui lavori e commento conclusivo



Michele Vio (Presidente AICARR)

Efficienza energetica e rinnovabili, come ottimizzare i consumi?



Luigi Tischer (Strategic Business Director Robur S.p.a)

Quali sono i vantaggi delle pompe di calore a gas e a energia rinnovabile?


Quali sono i benefici per gli utenti e per la collettività delle pompe di calore a gas e a energia rinnovabile?



Marco Grisot (Apllication Manager Residenziale di CLIVET)

Perchè le pompe di calore hanno grandi prospettive di sviluppo?



Quali sono le condizioni per l'effettivo successo della tecnologia a pompa di calore?



Riccardo Fornaro (Rersponsabile commerciale teleriscaldamento di A2A Calore e Servizi)

In cosa consiste il teleriscaldamento ?


Perchè il teleriscaldamento è tra i migliori sistemi per aumentare il risparmio di energia primaria?



Chicco Testa (Presidente Telit Communications PLC)

Cos'è l'Internet delle cose?


In che modo l'internet delle cose può contribuire all'efficienza energetica?



Francesca Migliorato (Responsabile Area Business Illuminazione Pubblica di ENEL Distribuzione)

Cosa sta cambiando nella cultura dell’illuminazione delle città? E’ aumentata la sensibilità degli Amministratori e dei cittadini nei confronti dell’efficienza energetica? 



Gli interventi di Enel Sole realizzano un elevato risparmio energetico sfruttando la tecnologia a LED. Il LED è la soluzione migliore per ogni contesto/progetto? 


Angelo Spena (Coordinatore europeo progetto Use Efficiency - Università di Tor Vergata)

Quali sono gli interventi più efficaci nell’edilizia?


Come coniugare il risparmio di energia con il rilancio dell’economia?



Laura Cutaia (ENEA - UTTAMB)

Cos’è la simbiosi industriale e quali le opportunità per l’efficienza energetica?



Alessandro Dorigati (Amministratore PROGECO)

Cos’è il Clean Cycle e a cosa serve?


Quali sono le caratteristiche tecniche che rendono particolarmente interessante il Clean Cycle?



Marco Golinelli (Vice Presidente Wartsilia Italia)

Che cos’è la “ Smart Power Generation”?


Il ruolo della Cogenerazione a bioliquidi nel mix delle fonti


Sammy Saba (Project Manager Maintenance Engineering coordinator Energy Efficiency consultant)

ABB ha avviato da tempo un progetto specifico di offerta di servizi di efficienza energetica: ci può descrivere quali sono i settori ai quali si rivolge?


Quali sono gli strumenti che ABB mette a disposizione delle aziende per poter analizzare la propria situazione energetica e valorizzare i benefici che un piano di efficientamento può portare?



Simone Mura (Tholos S.r.l.)

Come giudicate i TEE alla luce delle nuove Linee Guida dell'AEEG?



Come riesce Tholos ad anticipare i risultati ottenibili dai TEE ?


Dario Di Santo (Direttore FIRE)

Perché l’efficienza energetica ?


Cosa incentivare ?


Sergio D'alessandris (Presidente ASSOLTERM)

Qual è lo "stato di salute del settore del solare termico?


Come pensa debba svilupparsi il sistema di incentivazione per il solare termico in Italia e quali prospettive vede per il settore da qui al 2020?



Fausto Ferraresi (Presidente AIRU)

Qual è la situazione del teleriscaldamento in Italia e quale il contributo agli obiettivi del 20-20-20?


Cosa propone AIRU per l’attuazione del D Lgs 28/2011?



Bruno Bellò (Presidente Co.Aer)

Un commento del CoAer a chiusura della Conferenza "Sfruttare la miniera del calore"



Vincenzo Albonico (Presidente AGESI)

In che modo le E.S.C.O. possono aiutare la Pubblica amministrazione a ridurre i costi dell’energia?


In che modo possono aiutare la Pubblica amministrazione nel ridurre i costi dell’energia ?



Massimo Medugno (Direttore Generale ASSOCARTA)

Quale è stato il contributo del settore cartario all’efficienza e cosa si può ancora fare?


Quali i punti di forza della direttiva europea e quali i punti da migliorare?



Rino Romani (Responsabile Unità Tecnica Efficienza Energetica ENEA)

Qual è il ruolo istituzionale dell’enea nell’efficienza energetica?


A che punto sono i lavori dell’ENEA sulle 15 schede richieste dal D. Lgs 28/2011?



Raffaella Di Sipio (Direttore Institutional Relations, Licensing & Regulatory Affairs EON Italia S.p.a)

Secondo lei, gli obiettivi di efficienza energetica del pacchetto energetico 20 20 20 sono sostenibili per l'Italia e a quali condizioni?


Qual è il contributo di E.ON all'utilizzo razionale dell’energia (produzione e consumo)?



Ester Benigni (Responsabile Power Trading e Portfolio Mangement A2A Trading)

Qual è il ruolo che una grande multiutility radicata sul territorio come A2A può giocare nel settore dell’efficienza?


Cosa serve subito per rilanciare le politiche di efficienza?



Simone Mori (Direttore Regolamentazione, Ambiente e Carbon Strategy ENEL S.p.a)

Quale è la visione di Enel sull’efficienza energetica e come sta affrontando questa nuova sfida?


Esiste un acceso dibattito sulle modalità di promozione dell’efficienza energetica. Quale le valutazioni sulla proposta di Direttiva Europea e sul sistema di incentivazione italiano?



Giovanni Milani (Amministrator Delegato ENIPOWER)

In che modo eni fa efficienza energetica?


Quali i punti di forza della direttiva europea e quali i punti da migliorare?


Marco Baresi (Institutional Relations Manager TURBODEN)

Perché nella tematica efficienza energetica puntate al recupero di calore da processo industriale ?



Il recupero di calore può rappresentare uno strumento di policy industriale o energetica?


Elisabetta Zamparutti (Commissione Ambiente Camera)

Cosa bisognerebbe fare per rilanciare l'efficienza energetica?





Mediateca


UNIDO - Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale

Archi Portale

Radio24 - Il sole 24 ore - Mr. Kilowatt


 


TORNA INDIETRO